NEUROPSICHIATRIA INFANTILE


La Neuropsichiatria Infantile è la disciplina che si occupa di individui “in formazione”, da 0  a 18 anni, che nel corso del loro sviluppo presentino disturbi d’ansia, del sonno, dell’umore, disturbi comportamentali, alimentari, sfinterici, difficoltà di apprendimento, disturbi del linguaggio, difficoltà cognitive, disturbi dell’attenzione e iperattività oltre a tutta la gamma dei sintomi riferibili ad un ambito più specificamente neurologico (epilessia, disturbi neuromuscolari ……..).

Il Neuropsichiatra dell’Infanzia e dell’Adolescenza può aiutare un genitore a dirimere dubbi circa la normalità o la patologia di un determinato modo di essere, fare o pensare del proprio figlio.

In altre parole è il medico designato per i bambini.

La parola “Neuropsichiatra” non deve perciò spaventare il  genitore! Avere bisogno della sua consulenza non significa “mio figlio è un caso psichiatrico”, ma è invece molto importante che alcuni segnali possano essere rilevati per attivare con  tempestività efficaci interventi di prevenzione, e la figura di questo tipo di medico è quella più adatta e creata per l’individuazione di problemi nell’età evolutiva.

Il Neuropsichiatra si avvale della collaborazione di altre figure professionali sanitarie (psicologhe, logopediste, neuropsicomotriciste…) che lo aiutino ad approfondire le valutazioni con indagini più specifiche, e si occupino del trattamento riabilitativo, cui lui fa da riferimento e supervisore.